Le donne del Casentino, su Lungarno

Lungarno è una notevole rivista fiorentina, un magazine culturale che dal 2012 si è fatto notare per freschezza e qualità. Io ai tempi stavo in Riot Van, e quando Lungarno arrivò sulla scena si capì subito che il progetto era solido e lungimirante. Tant'è che la rivista è arrivata al settantacinquesimo numero e oggi è tra… Continue reading Le donne del Casentino, su Lungarno

Annunci

Tra noi tre. Un racconto e un ricordo, a proposito di riviste.

Sabato sera sul palco dell’Utopiko ero ospite dei ragazzi di StreetBook Magazine e dell’associazione Three Faces per la festa di compleanno della loro rivista. Tre anni celebrati con un numero speciale, un omaggio alle muse ispiratrici: Mostro, Collettivomensa, RiotVan. (E se Vanni Santoni ha parlato di Mostro e dell’epopea di TorinoUnaSega, io ho avuto modo… Continue reading Tra noi tre. Un racconto e un ricordo, a proposito di riviste.

Innamorarsi di Marina

Fin dalla primissima adolescenza ho sempre avuto il pregio di innamorarmi molto. E delle travolgenti fiamme che mi hanno scosso tra i dieci e i vent’anni ho ancora un ricordo vivido e chiaro, e non passa giorno senza che non mi capiti di guardarmi indietro per ripensare a quelle vampate e ai battiti accelerati, alle… Continue reading Innamorarsi di Marina

Il Toscanello d’Oro. Una confessione e un libro.

Il Toscanello d’Oro è una specie di evento fondativo per chiunque viva o abbia vissuto a Pontassieve e dintorni. È una festa di paese, come ve ne sono a migliaia in giro per l’Italia. Non cercherò quindi di farla sembrare qualcosa di diverso da ciò che oggi è: una grande iniziativa locale dedicata al vino.… Continue reading Il Toscanello d’Oro. Una confessione e un libro.

Quando siete felici fateci caso

A quel tempo, nel 2018, nonostante l'arrivo della maturità, c'erano stati gli incontri con le persone più strane, con il ragazzo della paninoteca con la chitarra e una voce così bella da far piangere, c'era stato l'incontro con il grande scrittore, quello con l'eremita, col politico, col tipografo, con l'idraulico, con l'addetto del catering, con… Continue reading Quando siete felici fateci caso

Come conobbi Kerouac

Mentre ruzzoliamo a 70 miglia orarie in direzione sud, con il cruise control impostato, tutto intorno si fa buio e penso a Kerouac. Ai beat ci arrivai grazie alla tv. Avevo sedici anni, nel pieno dell’era berlusconiana. Era una serata sonnacchiosa in poltrona, sicuramente mi ero rifugiato in salotto a stordire l’ansia per qualche imminente… Continue reading Come conobbi Kerouac

Le squadre nazionali

(Report di un dialogo tra ragazzini fuori da un museo) - La Croazia è fortissima. Però immagina se ci fosse ancora la Jugoslavia… - Sì ma non c’è. - Ok, però tu immagina i migliori giocatori di Serbia, Montenegro, Croazia, Bosnia… - Va bene. Ma allora tu pensa tutti i paesi dell’impero romano: Francia, Italia,… Continue reading Le squadre nazionali

The student hotel. Cronaca dal party inaugurale

Centinaia di metri di coda per entrare, inizia anche a piovere. Squinzie sui tacchi si riparano dai goccioloni sotto inutili borsette. Le persone in fila si lamentano meno di quanto ci si aspetterebbe: anche quando dopo un'ora e mezzo di attesa, sotto l'acqua, qualcuno manda a dire che non c'è più posto all'interno. Giusto un… Continue reading The student hotel. Cronaca dal party inaugurale

Quando le ho chiesto di sposarmi

Il pensiero di decidere di passare una vita intera insieme non era affatto nuovo. Ne parlavamo: prima come battuta, poi litigando. A tirare il freno a mano ero io. Una domenica pomeriggio in cucina ne discutemmo fino a farci male. Io argomentai parlando del tempo, del lavoro, dei soldi, della casa, delle cose. Lasciai l’appartamento… Continue reading Quando le ho chiesto di sposarmi