solo un anno solo

(Un post che è un incrocio tra il pensierino delle elementari e la confidenza da blogger sedicenne, ma serve per dire che: )

È passato un anno da quando ho lasciato la casa dei miei genitori e anche se non è altro che il centoventiduesimo rito di passaggio verso l’età adulta, uno dei tanti, è davvero uno dei più netti.

Ebbene nonostante tutto (nonostante l’Ikea, i secchi di vernice, nonostante il bancomat preoccupato, l’ansia di trovare buste nella cassetta della posta, nonostante il frigo vuoto, nonostante la doccia ad incastro, le mattonelle anni ’60, nonostante i rotolanti rotti, il ferro da stiro e l’asse pieghevole, l’aspirapolvere in corto, nonostante il boyler da cinque litri, l’unica poltrona che è diventata la cuccia di Dante, nonostante i libri in ordine alfabetico divisi per narrativa italiana straniera saggistica eccetera, nonostante l’assenza di termosifoni, le lucine rosse, nonostante il freddo, i messaggi minatori, i maglioni di lana, nonostante le chitarre, nonostante la presina a forma di gufo, nonostante i the e le camomille, i narghilè, le birre, il fumo, il cibo così, la dieta involontaria), sono vivissimo.

C’è stato un momento, durante il trasloco, in cui montavo la scrivania da cui ora sto scrivendo: mi dicevo: giro di un mese e sarò qui a fare grandi cose. E invece no. Ma tra le cose belle c’è che ha un senso nuovo il verbo ospitare, il verbo accogliere. Anche il condividere è diverso. Farlo in trenta metri quadri ha un’altra urgenza, tempi nuovi.

E anche se a volte quando trovo il tempo per mettermi a scrivere mi accorgo che mi vengono fuori dalla bocca le nuvolette di vapore, solo a respirare, io mi sento comunque al caldo. È una sensazione fisica che mi svela il piacere degli spifferi, della felicità, quando credevo di avere come compagna la melancolia.

Sicché nulla, se non ce l’avete vi do volentieri l’indirizzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...