Quando le ho chiesto di sposarmi

Il pensiero di decidere di passare una vita intera insieme non era affatto nuovo. Ne parlavamo: prima come battuta, poi litigando. A tirare il freno a mano ero io. Una domenica pomeriggio in cucina ne discutemmo fino a farci male. Io argomentai parlando del tempo, del lavoro, dei soldi, della casa, delle cose. Lasciai l’appartamento… Continue reading Quando le ho chiesto di sposarmi

Annunci

Potature

Ogni volta che attraverso le colline di Pelago penso che, a differenza di quelle del Chiantishire, sono riuscite a resistere. Le curve di terra che dal mio paese salgono e si stendono ai lati della statale - traversate da stradine che conducono ai casolari e costellate di cascine che popolano vigne - si aprono come… Continue reading Potature

Pastrengo: un contratto (e un breve racconto)

Questa estate ho firmato un accordo con Pastrengo. Pastrengo è un’agenzia letteraria, ovvero un soggetto che media e cura i rapporti tra autori ed editori. Si occupa di varie cose, dallo scouting alla cura del testo, dalla valorizzazione di un'opera a rendere ricchissimi gli autori. Un’agenzia letteraria, ad esempio, propone i testi inediti alle case… Continue reading Pastrengo: un contratto (e un breve racconto)

Una storia scritta per “Toscana Ovunque Bella”

Il sito Toscana Ovunque Bella è un portale istituzionale particolarmente bello, che ha deciso di chiedere a degli autori di raccontare una storia legata a un Comune in 3.000 battute. Io ho scritto di Pelago, che non è il Comune in cui vivo, ma quello in cui è nato e ha vissuto mio nonno. Ho… Continue reading Una storia scritta per “Toscana Ovunque Bella”

Il primo giorno di primavera. Un suicidio.

È il primo giorno - o forse già il secondo - di una primavera iniziata grigia. Rientri a pomeriggio inoltrato, con la borsa gonfia di fogli da guardare, libri da leggere, preoccupazioni appuntate sui post-it. Pensieri che si avviavano e procedono per link, decine di tab aperte in testa e nessuna che si conquisti attenzione.… Continue reading Il primo giorno di primavera. Un suicidio.

I demoni del fango

Diverso tempo fa dopo una notte di pioggia torrenziale feci un incubo bruttissimo, in cui c’era stata un alluvione tipo il ‘66 ma la gente non si voleva punto bene, e non c’erano gli angeli del fango. Quindi scrissi un racconto immaginando la rottura della comunità, alcuna solidarietà, una tragedia senza retorica. Il racconto si… Continue reading I demoni del fango

Nel frattempo, due cose

The FLR. È una rivista nascente, bilingue. Una rivista italiana pensata per presentare in italiano e inglese, al pubblico anglofono fiorentino, ma anche oltreoceano (oltreoceano sì: non Oltrarno), il meglio della narrativa e della poesia italiana contemporanea. Faccio ingiustamente parte del comitato di redazione. Qua la presentazione su Indiegogo, dove stanno arrivando tanti tanti contributi. Ho… Continue reading Nel frattempo, due cose