The student hotel. Cronaca dal party inaugurale

Centinaia di metri di coda per entrare, inizia anche a piovere. Squinzie sui tacchi si riparano dai goccioloni sotto inutili borsette. Le persone in fila si lamentano meno di quanto ci si aspetterebbe: anche quando dopo un'ora e mezzo di attesa, sotto l'acqua, qualcuno manda a dire che non c'è più posto all'interno. Giusto un… Continue reading The student hotel. Cronaca dal party inaugurale

Annunci

Quando le ho chiesto di sposarmi

Il pensiero di decidere di passare una vita intera insieme non era affatto nuovo. Ne parlavamo: prima come battuta, poi litigando. A tirare il freno a mano ero io. Una domenica pomeriggio in cucina ne discutemmo fino a farci male. Io argomentai parlando del tempo, del lavoro, dei soldi, della casa, delle cose. Lasciai l’appartamento… Continue reading Quando le ho chiesto di sposarmi

Pastrengo: un contratto (e un breve racconto)

Questa estate ho firmato un accordo con Pastrengo. Pastrengo è un’agenzia letteraria, ovvero un soggetto che media e cura i rapporti tra autori ed editori. Si occupa di varie cose, dallo scouting alla cura del testo, dalla valorizzazione di un'opera a rendere ricchissimi gli autori. Un’agenzia letteraria, ad esempio, propone i testi inediti alle case… Continue reading Pastrengo: un contratto (e un breve racconto)

Una storia scritta per “Toscana Ovunque Bella”

Il sito Toscana Ovunque Bella è un portale istituzionale particolarmente bello, che ha deciso di chiedere a degli autori di raccontare una storia legata a un Comune in 3.000 battute. Io ho scritto di Pelago, che non è il Comune in cui vivo, ma quello in cui è nato e ha vissuto mio nonno. Ho… Continue reading Una storia scritta per “Toscana Ovunque Bella”

Un ricordo sul buio, una ragazza e Vivaldi

Camminavo di fretta, era quasi mezzanotte e rischiavo di perdere l’ultimo bus che da Brighton mi avrebbe riportato nel paesello in cui ero alloggiato. La famiglia che mi ospitava viveva più a ovest, sulla costa, un villaggio sulla scogliera in direzione di Portsmouth. Ricordo soprattutto che camminavo di fretta. Dopo l’autobus delle 00.05 l’unico modo… Continue reading Un ricordo sul buio, una ragazza e Vivaldi

I demoni del fango

Diverso tempo fa dopo una notte di pioggia torrenziale feci un incubo bruttissimo, in cui c’era stata un alluvione tipo il ‘66 ma la gente non si voleva punto bene, e non c’erano gli angeli del fango. Quindi scrissi un racconto immaginando la rottura della comunità, alcuna solidarietà, una tragedia senza retorica. Il racconto si… Continue reading I demoni del fango

D’altronde è feroce settembre

C’è un mio racconto, scritto un paio d’anni fa e poi rivisto e asciugato e ironizzato e disidratato che è uscito adesso su Street Book Magazine (lo si trova gratuitamente in giro per Firenze, oppure a breve online qua): ha preso il nome di “Proto sexy chat”, il titolo originario, quando era un racconto lungo,… Continue reading D’altronde è feroce settembre

Ho fatto crollare Lungarno Torrigiani? La parola che crea e distrugge

(questo non è un post di analisi o riflessione su un fatto di cronaca. È una suggestione letteraria) Questa mattina presto una voragine lunga circa 200 metri si è aperta a Firenze, in pieno centro, sul Lungarno Torrigiani. La causa pare sia da attribuire alla rottura di un tubo dell’acqua. Lasciamo gli approfondimenti ai cronisti… Continue reading Ho fatto crollare Lungarno Torrigiani? La parola che crea e distrugge